Happy New Year!

 

See you again next year…. just few days!

Ci rivediamo l’anno prossimo… cioè fra pochi giorni!

Annunci

Se non volete conciarvi per le feste, evitate la moda di Natale e Capodanno

A Natale siamo tutti più buoni, si dice, e invece io qui su questo blog che gentilmente mi ospita ogni settimana tiro fuori la mia vena polemica. O meglio, come ha fatto Verde con le ciabatte pelose dal mio blog, diciamo pane al pane e vino al vino e liberiamoci dalla moda a tutti i costi.

imagesimages-3

La moda a tutti i costi che oggi prendo di mira è la moda per le feste. Non c’è giornale, femminile soprattutto ma anche di qualsiasi altro genere, che non abbia le sue pagine in cui consiglia come vestirsi per le feste. Che spesso è più che altro un “conciarsi per le feste”. Perchè è un trionfo di “sberlusc” come si dice qui a Milano. Top dorati, gonne dorate, pantaloni glitterati, pizzi rossi e neri, calze a rete oppure lavorate e decorate, tacchi vertiginosi, in un’eccesso e un’affuffata di vestiti inutili e spesso importabili.

2150428_1_cover_Vi ricordate Il diario di Bridget Jones e il pullover con la renna che il povero Colin Firth indossava con raccapriccio (peraltro lui era in grado di restare un gran figo anche con quel pullover, mentre la stessa cosa non si può dire del resto del genere umano, maschile e femminile)?

Beh, al confronto di certe cose che si vedono nei negozi e sui giornali, quel maglione è un campione di chic (oltre ad essere diventato un icona, una sorta di Birkenstock dei pullover, così brutto da diventare bello, così ben portato da metterti in una classe a parte, al di là dei giudizi, al di là del bene e del male).

Abiti-rossi-Natale-2016

Dopo di che succede di andare ad una cena, aziendale o di amici, secondo quel rituale per cui bisogna assolutamente vedersi prima di Natale, come se non ci si rivedesse una o due settimane dopo nello stesso posto ed essendo sempre, fondamentalmente, le stesse persone. E succede che a quella cena, mentre la maggior parte delle persone è vestita normalmente, ci sia qualcuno che spicca e stona per aver seguito qualche pazza indicazione o tip sulla necessità del lustrino, dello spacco, del glamour low cost.

Lady-Gaga-e-i-cani-vestiti-da-Babbo-Natale

Già più comprensibile è che sia over the top la mise di Capodanno. Ma la cena della Vigilia, il pranzo di Natale, gli avanzi di Santo Stefano, che la stragrande maggioranza degli italiani passa in famiglia, veramente possono trovarci vestiti bene, puliti e in ordine, ma anche comodamente. Non posso pensare che si mangi e beva abbondantemente strizzate in un tubino di pizzo sintetico. O che ci si alzi venti volte su dei tacchi 14 sbilanciati.

E poi immaginate lo spreco. Di tutti questi vestiti che non metterete mai più. Che anche se li date alla Caritas, quei poveracci che hanno bisogno di coprirsi non sapranno che farsene. Che sono fatti per lo più di un materiale sintetico, o di un mix di materiali sintetici che nessuno sa come separare e riciclare.

Forse essere buoni per Natale può passare anche da lì, che ne dite?

Anna da Re, blogger di ChicAfterFifty e opinionista per DonnaModerna.com

Last minute Christmas gift!

 

È un po’ tardi per fare acquisti sullo store Alfieri Jewel Design, a meno che non vi troviate a Milano ed è possibile fare la consegna a mano …. ma… non tutto è perduto perchè sono disponibili gli Alfieri Jewel Design GIFT VOUCHER!

 

Come funziona?

Facilissimo! sempre disponibili gli Alfieri Jewel Design GIFT VOUCHER funzionano come le carte regalo prepagate; clicca sull’immagine e verrai reindirizzato all’AJD store dove troverai i gift voucher del valore di 30€, 50€, 100€ e 150€.

Segui le istruzioni su come acquistarlo, regalarlo e utilizzare l’importo scelto.

Potrai fare così il tuo acquisto last minute, senza dover aspettare una spedizione se non quella del tuo voucher che ti verrà inviato via mail.

 

Buon Natale

con i Gift Voucher Alfieri Jewel Design!

 

 

 

 

It’s a bit late to shop at the Alfieri Jewel Design store, unless you’re in Milan and can be possible to hand-deliver your gift, Christmas is next Monday … but … not everything is lost because Alfieri Jewel Design GIFT VOUCHER are now available in store!

How does it work?

Very easy! always available the Alfieri Jewel Design GIFT VOUCHERS work like a prepaid gift cards; click on the image and you will be redirected to the AJD store where you will find gift vouchers worth € 30, € 50, € 100 and € 150.

Follow the instructions on how to buy it, gift it and use the chosen amount.

So you can make your last minute purchase, without having to wait for a shipment, because your voucher will be sent to you by email.

 

Merry Christmas

with Alfieri Jewel Design Gift Voucher!

 

 

 

 

 

 

Le gonne si allungano e i colli si alzano: vecchia modestia o nuova libertà?

Il fatto che la moda abbia uno strettissimo rapporto con il mondo che la circonda, lo rappresenti, lo interpreti, lo codifichi e spesso lo anticipi, è ormai accettato e condiviso. Inoltre, se si guarda di fino e non superficialmente, ognuno di noi sceglie ogni giorno come presentarsi al mondo, più o meno influenzato dalle tendenze della moda.

Ho letto tempo fa un articolo su The Guardian su due tendenze forti per la moda di questo autunno inverno: le gonne che si allungano e i colli che si alzano.

vestirsi-a-la-francais

 

Dico subito che, in quanto appartenente alla categoria degli ‘after fifty‘ e come titolare del blog Chic after fifty, abbraccio queste due tendenze con grande calore ed entusiasmo. Già verso la fine di agosto si cominciava a vedere sui giornali una bellissima pubblicità della Max Mara: un pullover a collo alto di un bel rosso tra il rubino e il bordeaux, una longuette dello stesso colore e un grande cappotto sempre dello stesso rosso. Elegante. Nuovo nel suo classicismo. Sintesi perfetta della nuova moda.

Ma secondo la giornalista del Guardian c’è, in questa tendenza, qualcosa di più sottile, il ritorno alla modestia, a una donna ‘che sta al suo posto’ e che si veste secondo la sua posizione ‘subordinata’ nella società.

Ora capite che qui il discorso si fa scivoloso per quanto interessante, e persino un po’ pericoloso.

Ma io sarò intrepida e vi dirò quello che penso.

gonna-longuette-in-pelle-con-maglione-a-collo-alto-e-sneakers

Tornando alla giornalista del Guardian, il primo collegamento che faceva era con le esigenze e le scelte delle signore di culture diverse dalla nostra: in un mondo sempre più interconnesso gli stilisti non disegnano più le loro collezioni solo per le signore europee e americane.  Con le mutazioni nella distribuzione della ricchezza, le clienti dell’alta moda sono arabe e cinesi. Un certo modo provocatorio, esibizionista, ma anche disinibito e disinvolto, della moda europea, cozza con le culture delle clienti e va rivista.

Poi c’è qualcosa d’altro.

La comodità per esempio. Il fatto che in degli abiti fluidi, morbidi, che non segnano,  ci si sente meglio. O il non dover sedurre a tutti i costi. Il poter sedurre per quello che si è e non per quello che gli altri, gli uomini soprattutto, si aspettano che siamo.

look-invernale-con-gonna-longuette-e-stivaliLa libertà. Certo, le minigonne sono state il simbolo per eccellenza dell’emancipazione femminile e della liberazione dalle regole della morale borghese. La morale della modestia. Della donna che non ‘tenta’ l’uomo, non lo provoca.

C’è una deriva inquietante, su questo tema, forse un po’ montata dalla stampa e dai social media, a fare da sfondo agli episodi di violenza che ultimamente sembrano moltiplicarsi. Per cui la modestia sembrerebbe un tornare indietro, quasi un ammettere di non avercela fatta, un arrendersi di fronte alla difficoltà di raggiungere una vera parità nella differenza.

Oppure no.

Potremmo pensare che, passati più di cinquanta anni dalla minigonna, le signore possano semplicemente scegliere di presentarsi con modestia?

Che possano scegliere la lunghezza della gonna sulla base di quella che dona loro di più?

Che possano avere minigonne e longuette, e anche gonne a matita al ginocchio, e gonne a ruota e plissé, e insomma che si mettano ogni giorno la gonna che si adatta meglio al loro umore?

images-1

E che la dolcevita la mettano quando hanno freddo, o quando i segni dell’età sul collo non ci piacciono più e vogliamo evitare di vederli ogni volta che ci specchiamo?

E infine che la libertà, quella vera vera, sia una cosa che ognuno di noi, donna o uomo, intende diversamente, e che la vera sfida sia quella per ognuno di noi, donna o uomo, di conoscerci e rispettarci?

Rispondo di sì. Penso che possiamo.

Compriamoci la longuette rossa, e magari mescoliamola con un golfone verde e un bel paio di sneakers. Abbiniamo una giacca di grosso tweed di taglia maschile a dei jeans sottili, un piccolo pullover e un paio di stivaletti. Ripeschiamo la gonna corta dell’anno scorso con un cappotto lungo e in un classico cammello.

images-3

Insomma divertiamoci a mescolare e rimescolare. La moda ci regala comunque, ogni stagione, idee, ispirazioni, suggestioni. E argomenti di conversazione, più o meno leggera.

Credo che gliene possiamo essere grati!

 

Anna da Re, blogger di ChicAfterFifty e opinionista per DonnaModerna.com

 

 

Salva

Small Christmas Gift Guide part 6

La collezione “Agape” di gioielli in silicone, si completa, oltre agli orecchini che avete visto in una precedente Christmas Gift Guide, con un bellissimo bracciale in silicone bianco trasparente e pietre dure naturali, e una collana da abbinare, sempre in silicone e pietre dure.

 

 

piccole perle bianche naturali e piccole agate di diversi colori, cordino da annodare dietro al collo così è possibile regolare la lunghezza.

 

 

Il bracciale, sempre impreziosito da perle e pietre dure naturali come la collana, si indossa facilmente grazie alla chiusura fatta da due piccole calamite.

Belli vero? Naturalmente la collezione Agape è composta anche da altri gioielli, che vedrete nei prossimi post.

 

Per gli acquisti online lo store è sul sito ETSY con accesso diretto dalla home di questo blog oppure cliccate sulle immagini per un accesso immediato allo shop online.

 

Saldi di Natale -20% su ogni articolo fino al 17 dicembre

Spedizione gratuita in tutta Italia e all’estero, fino al 15 gennaio 2018.

Tempi di realizzazione dei gioielli da 1 a 3 giorni

Tempi di spedizione via DHL, 1/3 giorni Italia, 2/3 Europa, 4/5 USA e Canada.

Chiedete informazioni più dettagliate su tempi e modalità di consegna con un messaggio privato direttamente nello store online.