Milano rosso San Valentino

Bimbi e bimbe amorosi?
Eh già già, oggi è San Valentino, ovvio che vi dovevo dire la mia… come sempre al giovedì nella mia rubrica EyeMilano sul blog “Chic after Fifty” di Anna da Re

Chic After Fifty

È giovedì, giorno fisso per la pubblicazione dei miei articoli e quale fortuna.. capita proprio che oggi sia pure San Valentino. Che coincidenza, eh? Quindi come posso farmi sfuggire l’occasione?

In realtà volevo parlarvi di ben altro e avevo già pronto un articolo per voi, ma stamattina camminavo per strada e una signora che spingeva un passeggino mi ha fermato chiedendomi: “Mi scusi, ma oggi non è il 13 febbraio?”. “No cara signora oggi è il 14 ed è pure San Valentino”, le ho risposto.

Così ho avuto una illuminazione, non che me ne fossi dimenticata, come si fa, ma sappiate che io faccio parte di quella categoria di persone a cui decisamente non interessa più di tanto e ho colto la palla al balzo. Cosa ci faccio qui allora a parlarvene? Perchè a Milano, l’amore è… una vetrina tappezzata di cuori rossi e di scritte amorose come se non…

View original post 478 altre parole

Annunci

La Milano del futuro (parte 1)

Mi continuate a seguire nella mia rubrica EyeMilano sul blog Chic After Fifty?

Chic After Fifty

Siete pronti a lanciarvi nel futuro?

Ormai abbiamo superato con un passo la soglia della grande porta che si è aperta sul futuro e dobbiamo metterci anche l’altro piede. O siete ancora titubanti?

EyeMilano non può non dedicare un po’ di spazio al grande cambiamento che sta vivendo Milano. Mi riferisco a quello urbanistico e architettonico, non desidero infilarmi in discorsi complessi che riguardano invece la situazione sociale ed economica che fondamentalmente non mi competono e questo non è certo il luogo adatto per affrontarlo.

E soprassederei volentieri sulla parte artistica, che a mio avviso escludendo il design (che sia di moda o di oggetti), procede ancora a passo di lumaca in maniera a dir poco ridicola. Come quando visito le mostre proposte a Palazzo Reale che dovrebbero esaltare un’artista in un percorso storico biografico e in esposizione di quel pittore ci sono 3 opere su 100 e mi scatta…

View original post 688 altre parole

Coffe d’Amare, la Sicilia racchiusa in borse intrecciate

Parliamo sempre di moda, di stile, di ciò che indossiamo e come lo indossiamo, ma poco ci soffermiamo sulle tradizioni del nostro paese che ne è ricco e ne vive tramandandole nei secoli.

Scoprire l’Italia con i suoi colori e i suoi profumi, ci porta ben oltre alla cultura dei luoghi e alla loro bellezza con i quali si mescolano dando poi vita a meravigliose opere d’arte. E il nostro paese è arte, in tutte le sue forme e in ogni dettaglio.

 

 

Qualche giorno fa un amico mi parlava di origini, di colori, di lavoro artigianale e figuratevi io, che ormai vivo di tutto questo, quando sento parlarne la mia curiosità si accende e ho il bisogno immediato di “vedere”.

 

 

A Belpasso, un paese alle pendici dell’Etna, nella profumatissima e coloratissima Sicilia, Mela Bruno riveste la coffa siciliana con incredibile abilità artigiana trasformando ceste di umili origini in bellissimi oggetti di moda.

 

 

 

Le coffe un tempo venivano utilizzate per il trasporto con gli animali da soma o per dare loro da mangiare e venivano realizzate con foglie di palma intrecciate in maniera molto rozza e semplice. Oggi sono diventate un oggetto di moda che fa tendenza conosciuto in tutto il mondo, ma sono rimasti in pochi gli artigiani in Sicilia che le creano utilizzando fibre naturali e abile maestria tramandata nel tempo.

 

 

Coffe d’Amare. È con questo amore di Mela per l’arte del patchwork e per la propria terra, che le semplici coffe hanno nuova vita grazie a stupendi decori e colori che richiamano la bellezza e la tradizione artistica siciliana.

 

 

Preziosi ricami, fili dorati e tessuti colorati ispirati ai carretti siciliani incontrano talvolta le gesta dei paladini Orlando e Rinaldo che disegnati e poi ricamati a mano da Mela decorano le coffe rendendole uniche, diverse l’una dall’altra, preziose in ogni loro imperfezione.

 

 

E così ho scoperto questi bellissimi oggetti e ne sono rimasta affascinata. Stupendi decori, abbinati in azzardi cromatici che diventano perfetti, si trasformano in queste borse assolutamente trendy e glamour, a mio avviso molto più di certe altre versioni che oggi fanno parte di collezioni di noti stilisti ma che non sono arricchite dal profumo delle tradizioni siciliane, imprigionato al loro interno perchè nate proprio su quella terra.

 

 

Volete saperne di più? Date un occhiata al sito Coffe d’Amare dove scoprirete tutti i modelli disponibili e soprattutto il magnifico lavoro artigianale di Mela Bruno.  Sono certa che le amerete e ne vorrete subito una, vero?

 

Verde Alfieri

Di questa fine 2018 e del Nuovo Anno

Io non voglio fare gli auguri a nessuno in questo post.

Se mi seguite “altrove” sapete che vi ho già dedicato il mio “Merry Paper Christmas” in giro per il web… e forse non ve ne sarete accorti, ma ho già cominciato ad augurarvi “Happy Hairy New Year”, da altre parti.

È da un po’ che non parlo dei miei gioielli in questo blog, che cresce sempre di più ed è tutto concentrato a parlare di moda, così ho pensato che la fine anno si avvicina e sarebbe ora di ritornare a dedicarci un po’ di spazio, cominciando a ringraziarvi per apprezzare sempre di più la mia creatività, il mio modo inusuale di trasformare la carta in piccoli preziosi oggetti d’arte da indossare.

I miei orecchini pendenti in carta di libro e perle di onice nera, vi ringraziano.. per essere i più amati di sempre da quando sono stati creati… superando i 150 esemplari venduti e conservano gelosamente la loro principale particolarità: sono tremendamente belli quanto semplici ma soprattutto ogni coppia è diversa dall’altra, quindi chi già li possiede ha in mano qualcosa di davvero unico che lo rende prezioso più che mai.

Ne desideri un paio? Click sull’immagine, allora!

 

Sono anche gli orecchini che hanno fatto il viaggio più lontano: quest’anno i gioielli Alfieri Jewel Design sono sbarcati in Australia per la prima volta e proprio con questi orecchini!!

Del bracciale più apprezzato dell’anno, ne vogliamo parlare? Ancora non vi avevo presentato questo modello particolarissimo, dal design contemporaneo fatto a mano con carta pregiata e colori alla moda. Stupendo modello, e non lo dico solo io.

 

Clicca la immagine per maggiori info.

 

La collana più amata in assoluto? Difficile a dirsi, vi piacciono proprio tutte ma la vostra attenzione è sempre per questa in oro e turchese e la sorella in oro e nero, che ho recentemente battezzato col nome “Nefertiti”.

Click sulle immagini per maggiori info.

 

Novità per l’anno prossimo? Come avrete notato qui sul blog non vi ho tenuto molto aggiornati riguardo le mie collezioni di gioielli, ma ho dedicato loro spazio su Instagram e Facebook dove ho condiviso anche scintillanti news, per questo vi invito a seguire Alfieri Jewel Design sui social. Qualcosa però ha già preso il “largo” e cominciato il suo viaggio da qualche giorno e approderà nei prossimi mesi in…. ma non vi anticipo nulla per non rovinarvi la sorpresa, che sono certa saprete apprezzare.

Altro di diverso che non siano gioielli? Ma certamente! Potrete continuare a leggere articoli dedicati alla moda, ai trends e alle novità della Milano da bere nella mia rubrica EyeMilano nel blog di Anna da Re, e da Anna che continuerà a scrivere qui per voi nella sua rubrica Il Giusto Chic, appuntamento fisso del mercoledì.

E poi… e poi ci sono loro le immancabili, incommensurabili ciabatte pelose che vi aspettano in scoppiettanti pelosità sul blog The Ciabatte Pelose.

Insomma che volete di più? Non avete scuse, quest’anno passerete più tempo con me e con i miei blog, già lo so!

 

Hermès, cavalli alla riscossa

Modaiole e modaioli, appassionati e non, brand addicted e non… ma soprattutto Hermès addicted e non, guardate qui che bella questa icona (chiamiamola così), che ci propone uno dei brand più amati ma soprattutto più lussuosi fra tutti.

Click qui per accedere all’ultimo articolo del blog The Ciabatte Pelose e scoprire questo misterioso oggetto….

 

Buona lettura!

 

 

Anche io ci sono sempre, e mi diverto pure

Chic After Fifty il blog della nostra Anna cambia look…. e EyeMilano la mia rubrica, resta sempre con voi!

Chic After Fifty

Chic After Fifty cambia grafica e “location”, ma non cambiano i contenuti. Io ci sono sempre con la mia rubrica EyeMilano dedicata a Milano e non solo.

Ma lo sapete che mi diverto? Ho scoperto che mi piace scrivere, non sarò da premio Pulitzer (la solita esagerata!), ma che importa? Il bello dello scrivere è che apri una porta ed esprimi te stessa per come realmente, inconsciamente sei. Se poi questa porta la apri anche sulle cose che ti piacciono, cosa puoi volere di più?

Fra poco EyeMilano compirà un anno. Il giorno esatto festeggeremo assieme e guarderemo al futuro con un occhio sul passato. Io sono felice di aver fatto la scoperta della scribacchina, sto diventando seriale, ma non farò del male a nessuno, ve lo prometto. Per il momento continuerò a raccontarvi che succede in città, e spero che possa piacere alle milanesi e non.

Come sapete le…

View original post 141 altre parole